Mondiali Qatar 2022: le campagne marketing delle grandi aziende

Alcune delle più grandi aziende del mondo si sono avvicinate al mondiale attraverso una serie di campagne marketing in grado di attirare l’attenzione del tifoso.
6 Dicembre 2022
Mbappe nel nuovo spot targato Nike

Numerose sono le aziende multinazionali che stanno prendendo parte ai mondiali da protagoniste e che stanno sfruttando la notorietà del torneo per amplificare la loro immagine. Nella maggior parte dei casi i brand hanno puntato sugli spot. Vediamo insieme alcune strategie che le aziende hanno adottato nelle ultime settimane per tentare di vincere la Coppa del mondo… di creatività!

Adidas: si punta tutto su Lionel Messi e… le sue varianti del passato

Nella pubblicità, il fuoriclasse argentino si fa in cinque (come le sue partecipazioni alla Coppa del Mondo) e omaggia Diego Armando Maradona sulle note di “Live is Life”. 

Messi infatti si moltiplica (dal più giovane con la maglia numero 19 dell’edizione 2006 a quello attuale) e scende in campo per l’allenamento con le maglie dell’Argentina sulle note di ‘Live is Life’, la canzone resa nota dallo show di palleggi che Maradona fece prima della semifinale di ritorno della Coppa Uefa Bayern Monaco – Napoli nel 1989.

Creata utilizzando l’intelligenza artificiale, la clip mostra gli ultimi 16 anni del più grande giocatore del mondo, celebrando i suoi successi in un modo inaspettato. Il risultato è incredibile… e anche un pò nostalgico al pensiero che la carriera di uno dei più forti giocatori della storia stia volgendo al termine.

The Impossible Rondo

Nike: il nuovo spot introduce il metaverso

Nike unisce passato, presente e futuro nello spot lanciato per la Coppa del Mondo in Qatar. Nella pubblicità ci sono Ronaldo, Ronaldinho, CR7, Mbappè e molti altri: in un viaggio nel tempo per stabilire il più forte, strizzando l’occhio anche al nuovo mondo digitale. 

«È più forte Ronaldinho o Mpabbè?». Da questa domanda parte lo spot realizzato da Nike per la campagna Footballverse. Un quesito difficile da risolvere, ma la società statunitense vuole provarci lo stesso: «E se li facessimo giocare nel metaverso?», si chiede il team internazionale di scienziati all’inizio dello spot. 

Inizia così la sfida tra i due grandi giocatori del calcio mondiale. Ma non solo. L’idea del brand statunitense è quella di immaginare un universo parallelo in cui a sfidarsi su un unico campo sono i calciatori del presente e del passato. In questo modo è possibile vedere Ronaldo del 2002 che sfida se stesso in versione Mondiali 1998, o il suo omonimo Cristiano Ronaldo. E poi ancora: Edgar Davids e Alex Morgan nella stessa squadra, o Phil Foden, De Bruyne e altri campioni del calcio mondiale catapultati nel metaverso, o meglio, nel Footballverse

Nonostante lo spot non sia arrivato alla conclusione su chi tra i giocatori sia il più forte, il messaggio di Nike è chiaro: «Il passato del calcio è grande e indimenticabile, ma il futuro dello sport ha un potenziale infinito, e perciò la nuova generazione di calciatori va incoraggiata a lasciare il segno», come scrive il brand nel suo comunicato ufficiale dopo il lancio dello spot. 

Nike FC Presents the Footballverse

Visit Qatar: Pirlo attore negli spot del Qatar

Il Maestro Andrea Pirlo è testimonial della campagna «No Football. No Worries» che mira a mettere al centro il Qatar anche dopo i Mondiali: Pirlo visita il Museo d’Arte Islamica, fa sandoboarding tra le dune e kitesurfing in un resort. 

Qatar Tourism, per convincere i turisti a sceglierlo, specie dopo la Coppa del Mondo, ha avviato una campagna dal titolo «No Football. No Worries» (niente calcio, nessun problema) che mira a mettere al centro il Paese non solo per i Mondiali. Il campione dell’ultima Italia vincente, quella di Lippi nel 2006, premiato come miglior giocatore nella finale con la Francia a Berlino, mette così il suo volto al servizio di Qatar Tourism, che sfrutta una leggenda del calcio per mostrare cosa resterà da visitare qui anche dopo la finale.

No Football. No Worries.

In conclusione: tanti slogan e altrettanta voglia di vincere

In questo articolo abbiamo trattato le principali strategie di marketing attuate dagli sponsor. Alcune delle più grandi aziende del mondo si sono avvicinate al mondiale attraverso una serie di campagne marketing in grado di attirare l’attenzione del tifoso. 

Adidas, per esempio, ha improntato la sua attività sulla creatività e il talento, che vanno al di fuori delle “linee temporali”; Nike ha realizzato lo spot con la presenza di calciatori famosi all’interno del Metaverso. 

Qatar Airways ha mirato a creare, con l’ausilio di Andrea Pirlo, un desiderio di scoprire e visitare il Qatar. 

Come è possibile constatare, la febbre dei mondiali non è solo trepidazione per le partite che si stanno giocando, ma anche tutta l’atmosfera che vi ruota attorno: le aziende si sfidano a colpi di campagne di marketing sensazionali. 

Che vinca il migliore!

Web+

Il tuo sito è al sicuro.

Servizi

Web

Realizzazione e gestione di siti web, e-commerce, blog e portali di informazione.

Social

Gestione dei canali Social: Facebook, Instagram, Twitter, YouTube.

SEO

Tutti i nostri progetti web sono seo-oriented, ovvero ottimizzati per la ricerca su Google e gli altri motori di ricerca principali.

Google ADS

Gestiamo campagne di Google ADS ovvero la pubblicità sul motore di ricerca Google.

Grafica

Realizzazione logo e immagine coordinata. Grafica per web, volantini, locandine e biglietti da visita.

Editoria

Editing completo di libri (revisione, impaginazione, copertina), riviste e fumetti (lettering).

Eventi

Organizzazione e promozione di eventi e spettacoli teatrali, attività di ufficio stampa e comunicazione.

Formazione

Corsi di formazione di gruppo o individuali su tutte le aree di nostra competenza qui riportate.
Racconta la tua storia.

Noi raccontiamo storie comuni, di fallimento e di successo, e lo facciamo perché queste storie ispirano noi e i nostri clienti.

Sono storie di coraggio, ci aiutano a comprendere che non siamo mai davvero soli quando affrontiamo le sfide della vita: in qualche luogo o in qualche tempo, esiste o è esistito qualcuno che si trova nella nostra stessa situazione.

Questa sensazione si trasforma in empatia, in relazione… e ci fa sentire meno soli. Siamo interconnessi, siamo strade che si incrociano continuamente.  Le storie viaggiano lungo queste strade.

Possiamo continuare a correre ma possiamo anche fermarci, di tanto in tanto, per comprendere chi si muove insieme a noi. Noi siamo disposti a fermarci per ascoltare la tua storia, se hai voglia di farlo anche tu… fermati e raccontacela.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per restare aggiornato sulle storie e i casi studio dei nostri clienti.